Stazione di Ginevra-Cornavin

«Districato» un nodo di collegamento

Con i suoi 120 000 viaggiatori al giorno, la stazione di Ginevra Cornavin è una delle più grandi della Svizzera. Le Ferrovie federali svizzere (FFS) hanno affidato il risanamento dell’edificio costruito nel 1931 al Consorzio GECOR, sotto la direzione architettonica di IttenBrechbühl.

Per creare una nuova struttura globale chiara e logica per i viaggiatori, sono stati ristrutturati gli edifici e i passaggi loro riservati. Si è inoltre colta l’occasione per ristrutturare tutte le attività, come il servizio ai clienti, i negozi e gli uffici e i flussi di passeggeri, che sono stati adeguati agli standard da «grande stazione» delle Ferrovie federali svizzere.

Un ulteriore obiettivo è consistito nella ridefinizione delle principali rotte convergenti dal centro città.

Anno 2014
Interlocutore Robin Kirschke
Committente Ferrovie federali svizzere FFS Immobili
Architetti Itten+Brechbühl SA / GWJARCHITEKTUR SA
Gestione del progetto Tekhne Management SA
Concorso 1° rango 2004
Inizio lavori 2010
Entrata in funzione 2014
Superficie complessiva di piano 24 600 m2
Volume della costruzione 70 000 m3
Fotografie Vincent Jendly, Losanna