Skylink Aeroporto, Vienna

Aperto a nuovi orizzonti: porta d’accesso all’Europa orientale

Il falciforme terminal «Skylink» costituisce il nucleo del nuovo aeroporto di Vienna. Gli edifici ad arco e a sviluppo longitudinale sono la razionale interfaccia tra gli attuali complessi edilizi, la città aeroportuale e i moli. «Skylink» assume quindi la funzione di grande struttura riordinatrice che ai passeggeri assicura un facile orientamento e nel contempo forma un polo aeroportuale. I flussi di passeggeri sono chiaramente organizzati grazie a una struttura architettonica che privilegia una sistematica disposizione degli ambienti, la caratterizzazione degli spazi e una chiara visibilità. Trasparente, traslucido e luminoso: così si presenta il leggero corpo dell’edificio che ne trae una fisionomia mutevole ma sempre invitante.

Anno 2005
Interlocutore Christoph Arpagaus
Committente Flughafen Wien AG
Architetti/pianificatori generali ARGE Itten+Brechbühl SA; Baumschlager-Eberle GmbH
Concorso 1° premio 1999-2000
Inizio lavori 2005
Entrata in funzione 2012
Superficie complessiva di piano 1500 m2
Volume della costruzione 9700 m3
Sportello di check-in 22
Fotografie Roman Boensch, Wien

Filmato dell’aeroporto di Roman Bönsch