Stazione di pronto soccorso/Ospedale di Nyon VD

Organizzazione chiara, atmosfera rilassante

La stazione di pronto soccorso dell’ospedale di Nyon era stata concepita per trattare 10 000 casi all’anno; già nel 2009 sono però stati trattati più di 20 000 pazienti. Si è reso dunque necessario un ampliamento, che è dovuto avvenire in piena attività.

La costruzione ampliata è concepita in modo tale da poter includere, al termine dei lavori, tre piani in superficie. Il corpo dell’edificio è compatto per massimizzare il bilancio energetico nell’ambito di Minergie Eco, ma anche per smussare la volumetria irregolare del complesso ospedaliero.

Oltre alle necessarie sale di attesa e per le visite e alle sale operatorie, la postazione di pronto soccorso dispone di 16 box per cure e una piccola postazione notturna con quattro letti per pazienti sotto osservazione.

All’interno, l’obiettivo primario prevedeva l’ottimizzazione delle operazioni e la creazione di un’atmosfera accogliente.

Anno 2012
Interlocutore Robin Kirschke
Committente GHOL Groupement Hospitalier de l'Ouest Lémanique
Architetto Itten+Brechbühl SA
Concorso 1° rango 2009
Pianificazione 2010
Inizio lavori 2010
Entrata in funzione 2012
Superficie complessiva di piano 4 200 m2
Volume della costruzione 44 300m3
Fotografie Vincent Jendly, Lausanne