Ospedale di Thun BE: Nuova costruzione pronto soccorso; Ampliamento del 2º piano (area libera strategica)

Quando l'emergenza diventa emergenza

Il pronto soccorso dell’Ospedale di Thun risale al 1987 ed era concepito per trattare 8000 casi all’anno. Oggi se ne contano 10 000: si è quindi reso urgente un ampliamento. La nuova costruzione a due piani si inserisce nella struttura esistente nel cortile del complesso ospedaliero. L’edificio è concepito come struttura a scheletro indipendente con colonne di cemento prefabbricate. L’ampliamento degli spazi interni è avvenuto impiegando una struttura leggera con pareti in lastre di gesso. La disposizione delle stanze consente di eseguire i numerosi trattamenti in parallelo in modo efficace e senza intoppi. Il programma di stanze prevede 19 lettini d'emergenza, una sala rossa, radiologia, stanze per piccoli interventi, la stanza di ginecologia e gessi, la camera d’isolamento, le camere di decontaminazione e punti di triage.

 

Interior Design

Ampliamento delimitato. La nuova disposizione degli spazi soddisfa gli odierni standard medici e tecnici e consente di superare le criticità delle procedure in caso di trattamenti paralleli. Le sale per gli ambulatori offrono degli allestimenti discreti e lasciano spazio ad una segnaletica caratterizzante ed ai vistosi nuclei centrali.

 

Anno 2012/2014
Interlocutore Christoph Arpagaus
Committente Spital STS AG
Architetto/pianificatore generale Itten+Brechbühl SA
Contraente generale (CG) Itten+Brechbühl SA
Concorso per CG 2010
Pianificazione 2011; N2 2012
Inizio lavori 2011; N2 2012
Entrata in funzione 2012; N2 2014
Superficie complessiva di piano 4217 m2
Volume della costruzione 13 876 m3
Minergie Standard
Fotografie Sandra Stampfli, Berna