Filiali UBS a livello nazionale

Una sfida unica nel suo genere

Negli ultimi 3 anni la UBS ha adeguato tutte le proprie filiali in Svizzera ad un nuovo uniforme concept aziendale. Il committente ha incaricato la IttenBrechbühl della direzione unitaria del progetto in tutta la Svizzera, con il compito di fare da collegamento tra committente, general planer e general contractor esecutore. Un ruolo centrale è stato svolto nell’attività di comunicazione ed informazione a cascata. I costi sono stati gestiti a livello centrale, le scadenze dovevano essere definite a livello locale e la qualità ha seguito uno standard uniforme per tutta la Svizzera. La direzione del progetto è stata quindi costituita da un team di lavoro attivo su tutta la svizzera in cantieri minori e più grandi, con il compito di implementare il nuovo concept aziendale di UBS.

IttenBrechbühl ha supportato il committente dalla progettazione al completamento delle ultime filiali. La commessa comprendeva principalmente le seguenti prestazioni:

  • Supporto per uno sviluppo unitario della progettazione
  • Comunicazione tra committente, general planer e general contractor
  • Gestione delle scadenze
  • Direzione della gestione delle modifiche come workflow su piattaforme di dati
  • Controllo della preparazione dei cantieri, dei contratti di acquisto, della progettazione, delle procedure di subappalto
  • Rispetto del manuale di architettura e del manuale di progetto, della gestione della qualità di progetto ecc.
  • Controllo qualità sui cantieri
  • Direzione e protocollo delle procedure di implementazione
  • Controllo ed analisi delle fatture conclusive del general contractor
Interlocutore

Beat Gafner

Committente UBS AG
Amministrazione fiduciaria immobiliare Itten+Brechbühl SA
Designer FITCH
Architetto Itten+Brechbühl SA
Numero di succursali 302
Pianificazione e costruzione del mock-up Maggio – Luglio 2010
Pianificazione e costruzione di progetti pilota Luglio – Novembre 2010
Pianificazione e costruzione di succursali Settembre 2010 – 2014 
Fotografie

Sandra Stampfli, Berna