Centrale per i controlli di sicurezza, aeroporto di Zurigo

Procedure più semplici e maggiore comfort per i passeggeri

Dal 29 marzo 2009, a seguito della Convenzione di Schengen, sono stati aboliti anche in Svizzera i sistematici controlli dei passaporti. Una situazione a cui l’aeroporto di Zurigo si è adeguato con la costruzione del nuovo edificio centrale per i controlli di sicurezza (SKG).

Situata tra i check-in e l’Airside Center, questa „struttura cerniera“ distribuita su quattro piani costituisce un efficiente sistema di controllo con 26 corsie che evita lunghi percorsi e tempi d’attesa. Nello SKG vengono controllati una media di 27 000 passeggeri al giorno; nei momenti di massimo afflusso, i due piani di riserva consentono di aumentare rapidamente la capacità ricettiva.

L’opera è stata realizzata in tre fasi mantenendo la normale operatività aeroportuale e con la sua funzionalità e trasparenza parla ora la lingua della Swissness.

Anno 2011
Interlocutore Alain Krattinger
Committente Flughafen Zürich AG
Architetto/Pianificatore generale Itten+Brechbühl SA
Pianificazione 2008–2009
Inizio lavori 2008
Entrata in funzione 2011
Superficie complessiva di piano 11 000 m2
Volume della costruzione 56 000 m3
Fotografie Ralph Bensberg, Zurigo