Per la seconda volta di seguito oro per il BIM a IttenBrechbühl

Con il progetto del nuovo edificio della sede centrale di Scott Sports, IttenBrechbühl vince l’oro agli Arc Award BIM (Building Information Modeling) di quest’anno nella categoria Collaborazioni. In tal modo gli architetti e general planer ripetono il successo degli Arc Award BIM dell’anno scorso.

La Scott Sports scrive da decenni delle storie di successo. Per tenere il passo della sua crescita globale, l’azienda ha costruito a Givisiez FR una nuova sede centrale che ospiterà fino a 600 dipendenti. IttenBrechbühl è stata incaricata della progettazione e della realizzazione di questo nuovo edificio ed ha puntato in modo coerente sul metodo BIM. Il progetto è stato premiato il 26 ottobre nell’ambito del congresso sul BIM con l’oro agli Arc Award BIM 2017 nella categoria Collaborazioni. Dopo l’oro agli Arc Award BIM 2016 IttenBrechbühl riafferma quindi la propria competenza in fatto di BIM.

La direttrice generale Tima Kamberi è convinta dei vantaggi del metodo BIM: "Con il metodo BIM abbiamo discusso nelle riunioni già le proposte di soluzione, e non appena i problemi. In tal modo abbiamo potuto portare avanti il progetto in modo efficiente ed abbiamo dato a tutte le parti delle basi di discussione fondate."

La base di questa collaborazione è stata rappresentata da modelli disciplinari specialistici eseguiti da IttenBrechbühl in qualità di general planer al fine di ottenere un modello di coordinamento. In questo modello di coordinamento sono stati identificati i punti di collisione e di conflitto, che sono stati chiariti e risolti dal team di progettazione nelle riunioni di coordinamento. Ad esempio il software di controllo riconosce per tempo in modo semiautomatico una collisione tra i cablaggi dei sistemi di gestione domestica ed il raggio di apertura della porta. Di conseguenza la comunicazione nel team di progettazione si è concentrata su questi punti di conflitto.