3. premio
Anno 2016

Nuova costruzione, centro di manutenzione della Direzione dei lavori pubblici della Città di Berna (TAB), Forsthaus Berna

Rapporto esplicativo

Principio guida e concetto urbanistico

Il nuovo modulo urbano è un'opera ibrida che ingloba il centro di manutenzione e un palazzo per uffici, formando un vistoso complesso alle porte di Berna. Il progetto va a integrare il processo di sviluppo ai margini della Bremgartenwald e costituisce un avamposto dell'edificazione urbana. Il centro con uffici interrompe la cornice boschiva e si presenta con una fisionomia cittadina che guarda su entrambe le strade. La composizione plastica del volume si richiama al linguaggio strutturale dell'IIRU e del punto di appoggio del servizio antincendio. Il centro si ripiega verso la città riprendendo lo schema di accatastamento degli edifici limitrofi. Il nuovo complesso edilizio accentua l'orientamento predominante dei fabbricati infrastrutturali (IIRU e punto di appoggio del servizio antincendio), formando una chiave di volta dell'area sviluppatasi negli ultimi anni. Il centro di manutenzione si inserisce nel dialogo con le costruzioni sia esistenti che pianificate sull'antistante area von Roll, assumendo così una funzione di portone per Berna.

Concetto di spazio urbano esterno

La disposizione scelta, comprensiva di via di transito centrale, consente di concentrare i trasporti industriali nell'area posteriore a nord. La discesa nel garage sotterraneo è breve e diretta, una soluzione che genera due qualità sostanziali: l'accesso da sud è completamente chiuso al traffico e non tutte le superfici devono essere sigillate. Molta attenzione è stata dedicata a rendere comoda e logica l'accessibilità per gli utenti. Lo spazio triangolare sulla Murtenstrasse è oggetto di un'accurata organizzazione e contrassegnato da un gruppo di pini silvestri a complemento delle conifere già esistenti. Alla piazza dalle proporzioni adeguate sono annessi i posteggi per le biciclette e le auto dei visitatori.

Architettura e criterio progettuale

L'associazione creativa di un centro manutenzione ottimizzato nella funzionalità con un edificio ad uso uffici nasce da una precisa fissazione delle priorità e da una visione volumetrica globale. L'edificio è una composizione di volumi che si avvolgono attorno a un cortile interno aperto. La ricca composizione architettonica si apre verso l'alto e verso l'esterno, formando il nucleo dell'industrioso centro. La graduazione dei volumi reagisce al bosco e alla città, avviluppando il punto d'appoggio del servizio antincendio e sopraelevandosi all'estremità in analogia con l'impianto di incenerimento rifiuti.

L'involucro esterno che lega insieme le linee dell'edificio si allunga due volte, a pianterreno e al Piano Nobile (1° piano ad uso collettivo). La linea di parapetti chiusi e sempre della medesima altezza mette in rilievo queste eccezioni e struttura il volume in un basamento e in un corpo edilizio superiore. I diversi riempimenti delle ampie „grids“ segnano l'interfacciamento delle due funzioni e gli spazi comuni.

La facciata in elementi prefabbricati di calcestruzzo rinforzato con fibra di vetro e con luci molto ampie è robusta, industriale e mutua la sua materialità dall'inceneritore e dai formati degli edifici universitari. Il fabbricato funge quindi da tramite e da continuatore della giovane storia del luogo.

Circolazione e accessibilità

L'accessibilità e la viabilità sono state pianificate in coerenza con le direttive e messe alla prova mediante curve equitangenti, realizzando una chiara e semplice separazione tra il traffico di visitatori e il flusso di trasporti aziendali. I visitatori delle unità aziendali circolano a margine della parcella, nelle immediate vicinanze dell'ingresso. Tutti i posti macchina ad essi riservati si trovano accanto all'ingresso principale sulla Murtenstrasse, una disposizione semplice che privilegia la sicurezza.