2. premio
Anno 2017

Concorso per l'ampliamento dell'Ospedale Civico di Lugano

All'interno dell'area di pertinenza dell'Ospedale Civico di Lugano, l'ampliamento della piastra base, previsto nello spazio libero tra l'autosilo e l'ospedale, si presenta oggi come l'ultima possibilità di aumentare sensibilmente la volumetria a disposizione del nosocomio.

Obbiettivo del progetto di concorso è stato l'ampliamento e la realizzazione di nuove unità di Cure Intense, Sale Operatorie e Pronto Soccorso, oltre a aree piu' generose destinate al reparto di Fisioterapia e ai Servizi Logistici ospedalieri. Fa parte del progetto anche il riammodernamento e l'ampliamento dell'esistente autosilo.

La composizione, basata sull'assemblamento di volumi posti su livelli di profondità differenti, appare dinamica e genera lo stesso gioco di terrazze e corti interne che troviamo anche nei volumi dell'ospedale esistente, sottolineando e dando importanza alla facciata sul lato sud, creando terrazzamenti e punti di vista panoramici.

La scelta di sviluppare il progetto all'interno di una volumetria compatta risponde anche all'esigenza di rispettare completamente il Piano Regolatore della città. L'ampliamento dell'ospedale risponde a tutte le esigenze logistiche, funzionali e di programma esposte dalla Committenza, inserendosi all'interno dei limiti edificatori.

Il progetto punta a riorganizzare la circolazione e la gestione dei flussi, ma mantiene nella stessa posizione l'accesso principale all'ospedale, per non stravolgere i percorsi e i flussi interni oggi già presenti nella struttura.

L'edificio si sviluppa su sette livelli e si organizza partendo da un nucleo verticale strutturale, allineato al nucleo di circolazione principale dell'ospedale esistente, al quale è collegato ad ogni piano con percorsi orizzontali chiari a matrice anulare, che risultano come la continuazione dei percorsi interni oggi già esistenti.